Attivazione o Migrazione della casella di posta universitaria in Microsoft 365

Informazioni generali sulle funzionalità della casella di posta Microsoft 365-UniGe si trovano alla pagina di presentazione di Microsoft365-UniGe.

  • Per attivazione si intende la creazione di una casella di posta nel sistema Microsoft365-UniGe.
  • Per migrazione si intende il passaggio dalla casella di Ateneo on premise (su server interno) a casella su sistema cloud Microsoft365-UniGe. Attualmente il passaggio alla casella Microsoft365 è previsto per il personale strutturato dell'Ateneo (docente e TABS). Per contrattisti, collaboratori, dottorandi, assegnisti e altri contratti, CeDIA valuterà a sua totale discrezione sulla base della disponibilità delle licenze.

I nuovi dipendenti di norma vengono attivati sul sistema Microsoft365 anche senza farne richiesta. Chi intendesse passare dal sistema on premise al nuovo sistema, trova informazioni qui sui vantaggi.

Prepararsi alla migrazione

  • è necessario avere un account Microsoft365-UniGe. Se non ce l'hai e sei un nuovo assunto, fai richiesta di attivazione di una casella di posta universitaria se non l'hai già fatto, appena possibile ti verrà attivato dall'Area ICT. Se invece sei già parte del personale strutturato e non possiedi un account Microsoft365-UniGe, registrati qui;
  • sul pc deve essere installato Office365, disponibile per chi non l'avesse alla pagina https://office.com accedendo con l'account Microsoft365-UniGe;
  • il pc su cui si farà la migrazione deve soddisfare i requisiti minimi per l'esecuzione del prodotto Office365 e avere sufficiente memoria RAM per supportare l'operazione;
  • verificare se il nome utente del proprio account Microsoft365 corrisponde all'indirizzo di posta previsto per il proprio ruolo nelle policy sulla gestione della posta, altrimenti segnalarlo nel form per richiedere la migrazione

Si consiglia, nel caso che la macchina sia del Dipartimento/Scuola o dell'Amministrazione e in ogni caso in cui non si abbia certezza di saper verificare i requisiti sopra descritti, di interpellare i propri referenti tecnici di struttura i quali possono anche essere presenti all'operazione di migrazione. Laddove non fosse possibile o se il pc è personale e non si ha la certezza di saper verificare i requisiti, prenotare il secondo tipo di appuntamento tra quelli presenti nel form.

Compilare il form per richiedere la migrazione

Per prenotare l'operazione di migrazione è necessario compilare il modulo online in ogni sua parte.

Il tecnico attiverà la casella e, a seconda dei casi, effettuerà anche l'operazione di migrazione oppure supporterà l'interessato o il tecnico del Dipartimento per eseguirla in autonomia.

Nel caso in cui il tecnico ICT si rendesse conto che l'operazione è molto complessa, nel primo incontro "conoscitivo" potrà concordare un altro appuntamento per finalizzare l'operazione.

Ultimo aggiornamento 24 Gennaio 2024